LA REGINA
DELLE DOLOMITI

Lamborghini Urus 4.0 V8

E’ una tranquilla mattina di un lunedì di Ottobre e ci troviamo in una amena località nelle valli dolomitiche sul versante trentino. Il meteo, non ottimale sembra comunque favorire, almeno per il momento, quello che sarà il nostro lavoro della giornata. Il silenzio che regna sovrano, è rotto da uno scoppiettio che si fa sempre più incessante e si avvicina alla postazione dei nostri fotografi, i quali si chiedono, con non poca preoccupazione, se è già stata aperta la stagione di caccia. Ah no! Fortunatamente è Derik che, come d’accordo, ci sta raggiungendo con la sua Lamborghini Urus per il servizio fotografico programmato in questo posto magnifico.

Essenza SCV12 la forza del V12

La prima hyper car di Lamborghini

Quest’anno è stato certamente caratterizzato da molte “incognite” che ai più sono sicuramente risultate inaspettate ed imprevedibili. Lamborghini è entrata a gamba tesa nel mondo dei gentlemen driver “luxury” con un prodotto studiato su misura per loro. “Essenza” proprio perché rappresenta tutto quello che è la casa del toro. La nuova hypercar pronto-pista di Sant’Agata punta a ripercorrere le orme di antenate di livello come la Miura Jota e la Diablo GTR, ma mettendo il campo tutto il sapere e le conoscenze dei membri della loro Squadra Corse. Ne verranno realizzate solamente 40 ad un prezzo tutt’ora sconosciuto, così com’è sconosciuto anche l’inizio dei track day dedicati ai possessori. Hyper car da qualche anno a questa parte, è il termine che in due parole racconta di auto che hanno prestazioni fuori da ogni logica di un comune pensiero, anche di chi è già abituato ad esperienze ultra performanti. Per dare un senso al termine che potesse descrivere al meglio il concetto di Essenza, Lamborghini ha sviluppato il suo motore 12 cilindri a V più potente di sempre: 830 cavalli!

Una bella aranciata ci rende più energici !

Lamborghini Urus Capristo: questa volta l'abbiamo combinata bella!

Siamo oggi, più che mai, in un’epoca storica quanto mai complessa e articolata. Nel settore Automotive, che è poi quello che più ci appassiona, viviamo grandi cambiamenti che si sviluppano in un periodo di tempo tanto breve. Abbiamo normative atte a fermare o ridurre l’inquinamento dell’atmosfera del nostro pianeta che a prima vista sembrano fatte apposta per farci passare ogni entusiasmo per le nostre auto. Leggi severissime sulle emissioni (anche se praticamente messe in atto solo in Europa ed in qualche altro Paese nel mondo), hanno costretto i produttori di auto a introdurre filtri FAP e catalizzatori sempre più densi anche sui motori a benzina e poco importa se di piccole o grandi cilindrate. Per poter rientrare nelle normative si sono introdotti motori di “piccole” cilindrate dotati di turbocompressori che hanno relegato il sound dei motori aspirati ad un ricordo che rischia di essere sempre più lontano. In un certo qual modo questa situazione ha contribuito nel creare nei clienti e proprietari di vetture sportive e ultra sportive, appartenenti agli storici e blasonati Marchi del mondo Auto, un’esigenza nuova e rinnovata: riavere il suono e il piacere di guida anche sulle auto più tecnologicamente avanzate ma, fin troppo silenziose.

Mercedes A45 AMG

La piccola bomba AMG

Tra le auto che negli ultimi anni si sono guadagnate il titolo di “capolavori” della tecnica c’è sicuramente la nuova Mercedes-AMG A 45 nella più potente variante S. Il merito è sicuramente del 4 cilindri da 2 litri che vive sotto il piccolo cofano e che è diventato di diritto il più potente della storia grazie ai suoi 421 cavalli. Numero questo, che rappresenta di fatto il valore di potenza specifica di oltre 210 Cv / litro; dato quest’ultimo di assoluto rilievo che pone la piccola di Stoccarda ai massimi livelli raggiunti solo dalle supercar per antonomasia. Per un appassionato di auto, riteniamo a ragione veduta che ogni nostro lettore o cliente lo possa essere, sappiamo molto bene che i cavalli e sound non bastano mai. Può pertanto succedere, come in questo caso che un nostro cliente possa desiderare di pretendere il massimo dalla sua auto anche se già particolarmente “spinta” nella sua configurazione di serie (sound a parte).

Prestazioni, Guidabilità, Sicurezza, Divertimento precise priorità

Bmw M2 Competition

Ogni auto sportiva che si rispetti ha delle precise priorità: prestazioni, guidabilità, sicurezza e divertimento. Se sulle prime due non si ha il minimo dubbio, la terza è quella che garantisce di poterci spingere vicino ai nostri limiti, senza per forza rischiare l’osso del collo, ma quello che in molti casi riveste il ruolo principale è il fattore divertimento. Non occorre infatti sfrecciare a 300 all’ora per disegnare un sorriso in volto e neppure sfruttare tutti e 411 cavalli della M2 Competition, un’auto che spunta positivamente tutte le caselle menzionate sopra. Il divertimento è fatto di una serie di feedback che un’auto eccezionale è in grado di trasmettere al guidatore e viene enfatizzato da altri fattori, come il look stesso, dettagli estetici e soprattutto dal sound che fuoriesce dai terminale di scarico.

Ode Al Flat-Six Con Capristo Exhaust

Porsche 718 Cayman GT4

Quando dici Porsche, le prime cose che vengono in mente sono l’incredibile fruibilità di un modello pur sempre in grado di soddisfare i palati più esigenti, le sue inconfondibili curve rimaste pressoché intatte in oltre mezzo secolo e il leggendario flat-six a sbalzo dietro l’asse posteriore. Insomma, quando dici Porsche, dici 911. Già, se solo non fosse che sul finire degli anni 90 arrivò la Boxster, la due posti cabrio che ha letteralmente salvato il brand, per poi declinarsi anche nella versione coupé con tetto rigido denominata Cayman e vedere diverse generazioni e motorizzazioni arricchire il listino di Stoccarda con una proposta a motore posteriore centrale e un prezzo di cartellino inferiore alla sopracitata 911. Niente male vero?

Porsche Cayman
Boxster 718 S

Solo per pochi

In questa nuova sezione che abbiamo deciso di chiamare “Best seller” andiamo a raccontarti le auto sulle quali più frequentemente montiamo il nostro scarico. Nell’articolo di oggi andiamo a parlare di una delle auto più controverse attualmente sul mercato: la Porsche Cayman/Boxster 718 S. Auto amata e odiata dagli appassionati di auto. La Cayman è una coupé 2 posti secchi lunga 438 cm, larga 180 cm (senza specchietti), alta 130 cm e con un passo di 248 cm. La Boxster invece è la sua versione cabrio. L’auto presenta un peso di 1430 kg in ordine di marcia; un peso di tutto rispetto. La vettura vanta uno schema sospensivo, una distribuzione dei pesi e un baricentro im- prontati per l’ottenimento del maggior handling possibile.

LA REGINA
DELLE DOLOMITI

Lamborghini Urus 4.0 V8

E’ una tranquilla mattina di un lunedì di Ottobre e ci troviamo in una amena località nelle valli dolomitiche sul versante trentino. Il meteo, non ottimale sembra comunque favorire, almeno per il momento, quello che sarà il nostro lavoro della giornata. Il silenzio che regna sovrano, è rotto da uno scoppiettio che si fa sempre più incessante e si avvicina alla postazione dei nostri fotografi, i quali si chiedono, con non poca preoccupazione, se è già stata aperta la stagione di caccia. Ah no! Fortunatamente è Derik che, come d’accordo, ci sta raggiungendo con la sua Lamborghini Urus per il servizio fotografico programmato in questo posto magnifico.
Carrello Prodotto Rimosso. Ripristina
  • Nessun prodotto nel carrello.