Il Dio della GUERRA

Panther ProgettoUno

Il Dio della GUERRA ARES Design

Panther ProgettoUno

Ci sono posti dove creature del passato e del futuro coesistono. ARES Design a Modena è uno di quei posti. La tradizione artigianale italiana incontra il futuro attraverso l’utilizzo delle più moderne tecnologie del settore automotive. La classe di un’icona del passato che si fonde con irruenza con il futuro. La “rinascita delle leggende” del passato è una coraggiosa ri immaginazione delle auto di una volta attraverso una visionaria sfida nel crearle per il futuro. Non parliamo di repliche, parliamo di tributi viventi che nascono dalla fusione tra artigianato e meticoloso rigore industriale. La squisita ricerca del design, delle tecnologie più moderne e dei materiali più all’avanguardia volta alla creazione del prodotto del domani. Le prime immagini della Panther ProgettoUno sono state svelate per la prima volta a gennaio 2018. Successivamente ARES Design ha presentato al mondo la versione stradale nella sua forma finale al Concorso d'Eleganza Villa d’Este nel 2019. Il prestigioso evento dedicato alle auto vintage e ai prototipi che ogni anno viene fatto a Cernobbio, sulle rive del lago di Como.
Dany Bahar, Amministratore delegato e co-fondatore di ARES Design ha commentato: “Avere l’opportunità di presentare la Panther ProgettoUno al Concorso d’Eleganza Villa d’Este è stato il coronamento degli sforzi del nostro team durante questi 18 mesi e un riconoscimento dell’eccellenza del nostro progetto. La Panther ProgettoUno è una macchina disegnata e costruita con un occhio di riguardo alla tradizione italiana delle supercar, ma utilizzando le più moderne tecnologie disponibili per far provare a chi sta guidando emozioni e sensazioni indescrivibili”. L'auto è equipaggiata con un V10 aspirato capace di erogare 650 cv a 8250 rpm e 600 Nm a 6500 rpm. Il dato che subito salta all’occhio ai più esperti non è tanto quello relativo alla potenza massima ma bensì quello relativo al regime di rotazione che il motore può raggiungere. Dopo i 6000 rpm è puro piacere per le orecchie. Con questo non voglio sminuire la capacità propulsiva del motore anche perché non c’è proprio nulla da invidiare a nessuno. Il motore è in grado di spingere l’auto da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi, “fermandosi” a 325 km/h. La potenza viene gestita da un cambio doppia frizione a 7 rapporti capace di lanciare le marce una dopo l’altra in modo quasi istantaneo. Preposto al trasferimento della potenza alle ruote troviamo un sistema Haldex di quinta generazione controllato elettronicamente. Al posteriore, per non farsi mancare nulla, la Panther ProgettoUno monta un differenziale meccanico autobloccante.
ARES Design era alla ricerca di un sound in grado di appassionare i propri clienti e per questo si è affidata a Capristo per sviluppare e realizzare un apposito impianto di scarico in acciaio inox che fosse in grado di donare una timbrica unica e inconfondibile. Grazie al nostro scarico, appositamente sviluppato per ARES Design, la Panther ProgettoUno può vantare uno scarico con comando delle valvole pneumatiche che permette di avere un controllo del suono totale. Inoltre il nostro scarico in modalità open garantisce un miglioramento delle prestazioni della vettura in quanto una linea di scarico più libera garantisce una maggior dissipazione termica dal motore a favore del suo stesso rendimento. Siccome la mission è stata quella di creare una vera “drivers car” che avrebbe fatto provare alle persone a bordo un’esperienza indimenticabile mentre sono al volante ARES Design ha deciso di far sviluppare i freni da Brembo. I dischi sono realizzati in materiale carboceramico in quanto questo materiale garantisce un attrito e una resistenza allo stress termico maggiore rispetto ai convenzionali dischi in acciaio. Inoltre questi dischi garantiscono una riduzione dei pesi. All’anteriore troviamo due dischi da 380 mm forati e autoventilanti che vengono “schiacciati” da una pinza monoblocco a 6 pistoncini. Al posteriore abbiamo due dischi da 356 mm, anch’essi forati e autoventilanti, i quali vengono “schiacciati” da una pinza monoblocco a 4 pistoncini.
L’acceleratore fulmineo nella risposta, la trasmissione a doppia frizione, le sospensioni attive sono stati tutti attentamente impostati per ottenere il miglior feedback possibile, il quale viene trasmesso al conducente attraverso il volante con copertura in alcantara. Da un’icona del passato ARES Design ha ri immaginato e realizzato una icona del futuro. La Panther ProgettoUno è il risultato di un’idea di bellezza plasmata da diversi studi sull’aereodinamica del veicolo. Il progetto si è basato tutto su sicurezza, affidabilità e aereodinamica. Con l’obbiettivo di soddisfare tutte queste necessità allo stesso tempo si è realizzato un telaio in materiali all’avanguardia. Il telaio è costituito da elementi in alluminio e integrato con pannelli in fibra di carbonio. Per garantire la sicurezza delle persone a bordo il telaio è stato rinforzato con una “roll cage” in acciaio. Per conferire un comportamento neutrale alla vettura ARES Design ha svolto un lavoro strabiliante andando a studiare nel dettaglio la distribuzione dei pesi. Grazie a questi studi la Panther ProgettoUno ferma l’ago della bilancia a 1423 kg (peso a secco), con una distribuzione dei pesi del 43% all’anteriore e del 57% al posteriore.
Quando ingegneri e designer definiscono le caratteristiche iconiche di un modello una creazione si evolve incominciando dalla sua parte vitale e la presa d’aria della Panther Progetto è la sua parte vitale. Interamente realizzata in fibra di carbonio garantisce due vantaggi al V10, cuore della Panther ProgettoUno: la parte superiore incanala l’aria per il sistema d’aspirazione del motore; la parte sottostante si occupa del raffreddamento del vano motore. Altro dettaglio importante è il cofano posteriore formato da diverse alette che effettua contemporaneamente due funzioni: la prima è quella di estrarre l’aria calda proveniente dal vano motore e, allo stesso tempo, utilizza l’aria, che viene appositamente convogliata sulle appendici aereodinamiche, per aumentare il carico aereodinamico della vettura. Attenta è stata la ricerca per ottenere un comportamento della vettura il più neutrale possibile soprattutto a velocità elevate. Grazie alla ricerca, l’analisi, i test e lo sviluppo l’auto produce una downforce elevata senza l’ausilio di alettoni. Allo stesso tempo l’auto vanta un CX di 0,324 a 250 km/h. Un riferimento per la sua categoria. Panther ProgettoUno è il primo, straordinario, modello delle leggende rinate dal rivoluzionario programma di ARES Design. Per quello che concerne il design, come abbiamo detto poc’anzi, la linea è stata dettata in modo prevalente dalla ricerca aereodinamica. ARES Design non ha lasciato nulla al caso e ha curato tutto nei minimi particolari: dal feeling proveniente dal pedale alla verniciatura delle pinze freno. Dettaglio che fa subito notare la cura dei dettagli del progetto è il gruppo ottico della Panther ProgettoUno.
I fari a scomparsa, completamente omologati come tutta la vettura, sono realizzati in lega di alluminio e rivestiti in carbonio. Il sistema riprende a piene mani dallo stile delle auto del passato ma aggiungendo al tutto la tecnologia moderna. Infatti le luci sono bi-LED, sia i fari “alti” che quelli “bassi” e un dispositivo mobile elettro attuato controllato da una centralina si occupa del movimento. Salendo in auto si noterà subito come si effettuerà semplicemente una singola azione: ci si siede in basso. Il design dei sedili è stato interamente sviluppato da ARES Design che ha optato per un sedile realizzato totalmente in fibra di carbonio in modo da poter ridurre i pesi e dare un’impronta molto racing all’abitacolo. Impronta racing che viene accentuata dai rivestimenti in alcantara. I sedili garantiscono massima comodità alla guida in quanto sono totalmente regolabili elettricamente. In aggiunta ARES Design fornisce ai suoi clienti la possibilità di personalizzare il sedile in base alle preferenze del cliente. Questo passaggio è stato cruciale durante lo sviluppo dell’auto in quanto soddisfare le necessità di ogni persona è la più grande sfida del presente. Non solo dando alle persone quello che vogliono, ma cercando di immaginare e comprendere quello che un giorno vorranno, riuscendo a realizzarlo oggi. Questo è l’obiettivo di ARES Design.

Testo di: Lorenzo Culasso
Foto di: ARES Design

SCARICA LA BROCHURE

Capristo Official

Capristo Italia presenta un prodotto unico ed innovativo.

Inserisci la tua e-mail e ricevi gratuitamente la brochure personalizzata per la tua Auto.

Capristo Exhaust Italy rispetta i tuoi dati e la tua privacy. Scopri di più leggendo la nostra privacy policy

GRAZIE DA CAPRISTO ITALIA

A breve riceverai la tua brochure personalizzata

Cart
  • No products in the cart.