Mercedes
A45s AMG

La piccola bomba AMG

Più veloce della
AMG GT

L'atomica teutonica

Tra le auto che negli ultimi anni si sono guadagnate il titolo di “capolavori” della tecnica c’è sicuramente la nuova Mercedes-AMG A45s. Il merito è sicuramente del 4 cilindri da 2 litri che vive sotto il piccolo cofano e che è diventato di fatto il più potente della storia grazie ai suoi 421 cavalli. Stiamo parlando di un valore di potenza specifica di oltre 210 cv/litro; giusto per fare un paragone le moderne WRC Plus che corrono nel campionato mondale rally hanno un valore di circa 235 cv/litro. Ma come dice un famoso detto i cavalli non bastano mai e infatti è quello che ci è successo. Facciamo prima un piccolo passo indietro. Per A45s abbiamo il nostro tipico impianto catback silenziato con valvole a comando pneumatico e, in aggiunta, 3 diversi downpipe. Il downpipe con catalizzatore 200 celle permette di avere un ottimo rendimento acustico in quanto si rimuovono il FAP e il catalizzatore di serie. L’incremento è notevole e non si ha la necessità di intervenire sull’elettronica preservando la garanzia. Dettaglio non da poco considerando anche la giovane età dell’auto. Per chi volesse un po’ di più abbiamo poi un downpipe con catalizzatore 100 celle che però richiedere l’intervento sull’elettronica. Infine abbiamo la scelta obbligata per chi vuole superare il valore visto prima di 235 cv/litro: il tronchetto scatalizzato.
E ora torniamo al discorso di prima, ossia che i cavalli non bastano mai. Questo è esattamente quello che ha pensato Mauro quando ci ha contattati. Insieme a BRS Motorsport ci siamo messi all’opera per poter assecondare le richieste di Mauro. Per prima cosa abbiamo iniziato a studiare il motore e con non poco stupore abbiamo visto quanto la sua erogazione fosse già ottima ai bassi, teniamo presente che stiamo parlando in 2.0 con una turbina di generosissime dimensioni. Qui abbiamo avuto il primo dubbio amletico: ci spingiamo molto in alto con un tronchetto libero e svuotiamo in basso, oppure mettiamo un 200 celle sacrificando un pochino la potenza massima a fronte di un’erogazione più piena e corposa?! Nessuna delle due. Facendoci aiutare dal nostro ufficio tecnico siamo riusciti a trovare un ottimo compromesso in quanto il nostro tronchetto è sì libero, ma studiato in modo da non fiaccare l’auto ai bassi regimi. Lo sviluppo del componente è stato fatto rispettando una regola inderogabile: in basso il motore deve spingere almeno come quello di serie.
Pertanto in perfetto accordo con il cliente e con Brs Motorsport abbiamo optato per la soluzione più estrema: donwpipe libero e linea di scarico completa con silenziatore. Per quello che riguarda la rimappatura della centralina abbiamo seguito lo stesso ragionamento di prima: ottenere il massimo, ma senza inficiare i valori ai bassi regimi. Il risultato ottenuto con benzina a 98 ottani è stato qualcosa di impressionate: dai 420 cv di serie siamo arrivati a 507 cv, un incremento di 87 cv. Il tutto è stato misurato tramite un banco frenato a rulli abbastanza conservativo. Questi numeri sono facilmente contestabili in quanto ci sono mille fattori che posso far aumentare o ridurre i risultati. Ecco perché abbiamo effettuato un test con Racelogic. I risultati sono stati anche qui impressionanti. 3.61 secondi per passare da 0 a 100 km/h e 8.27 secondi per fare 100-200 km/h. Il famigerato quarto di miglio viene coperto, partendo da fermi, in 11.23 secondi con una velocità terminale di 197 km/h. La E63s, che monta un V8 biturbo da 612 CV, in fondo ai 400 m arriva a poco più di 200 km/h.
La componente sonora è stata anch’essa migliorata notevolmente. Ai bassi il suono è molto acceso e di volume maggiore e man mano che il contagiri sale si può apprezzare una corposità prima celata. Dopo i 5000 rpm diventa davvero micidiale. Difficile da descrivere, ma bello da provare. Le mitragliate sparate durante i cambi di marcia non solo si fanno più frequenti, ma anche molto più forti. Tutto questo quando si gira con le valvole parte. Se le valvole restano chiuse nessun direbbe che questa A45 è stata vitaminizzata. Stiamo pur sempre parlando di una classe A che come primo compito ha quello di essere usabile tutti i giorni per andare a casa, a lavoro o a fare la spesa. Impostando la modalità Comfort dall’AMG Dynamic Select la belva si trasforma diventando un servo obbediente e silenzioso. Quindi, in sostanza, la A 45 S non solo diventa ancora più veloce, cattiva e rumorosa rispetto alla versione di serie, ma mantiene comunque l’anima lussuosa, comoda ed elegante che contraddistingue tutte le Mercedes.

Testo di: Lorenzo Culasso
Foto di: Stefano Lelli

SCARICA LA BROCHURE

Capristo Official

Capristo Italia presenta un prodotto unico ed innovativo.

Inserisci la tua e-mail e ricevi gratuitamente la brochure personalizzata per la tua Auto.

Capristo Exhaust Italy rispetta i tuoi dati e la tua privacy. Scopri di più leggendo la nostra privacy policy

GRAZIE DA CAPRISTO ITALIA

A breve riceverai la tua brochure personalizzata

Cart
  • No products in the cart.